Sostienici
16 Gen 2023

Il Papa: “La salute non è un lusso! Un mondo che scarta gli ammalati è cinico”

Papa Francesco riceve in Udienza nel Palazzo Apostolico Vaticano i rappresentanti della Federazione Nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle Professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. “Voi rappresentate migliaia di professionisti sanitari: questo incontro, dunque, mi offre l’occasione d rinnovare la mia vicinanza e gratitudine per quanto fate quotidianamente”, dice subito il Pontefice.

“I professionisti sanitari, negli ultimi tre anni, hanno vissuto un’esperienza molto particolare, difficilmente immaginabile quella della pandemia. È stato detto altre volte ma non bisogna dimenticarlo: senza il vostro impegno e le vostre fatiche molti malati non sarebbero stati curati”, ribadisce il Papa.

Il Pontefice poi ricorda un appuntamento. “Tra meno di un mese, l’11 febbraio, ricorrerà la Giornata Mondiale del Malato, che sempre invita anche a una riflessione sull’esperienza della malattia. Per la fragilità non c’è spazio. E così il male, quando irrompe e ci assale, ci lascia a terra tramortiti”, dice Papa Francesco.

“Cari amici, la vostra professione nasce da una scelta valoriale. Con il vostro servizi contribuite a “rialzare e riabilitare” i vostri assistiti, ricordando che prima di tutto sono persone. Al centro infatti dev’esserci sempre la persona, in tutte le sue componenti, compresa quella spirituale: una totalità unificata, in cui si armonizzano le dimensioni biologiche e spirituali, culturali e relazionali, progettuali e ambientali dell’essere umano nel percorso della vita. I malati sono persone che chiedono di essere curate e di sentirsi curate, e per questo è importante relazionarsi a loro con umanità ed empatia. La salute non è un lusso! Un mondo che scarta gli ammalati, che non assiste chi non può permettersi le cure, è cinico e non ha futuro.”, conclude Papa Francesco.

(ACI Stampa)