Sostienici
21 Dic 2022

Festività natalizie nei musei e nei castelli del Trentino

Non chiudono ma, anzi, durante le festività natalizie si propongono con aperture straordinarie, iniziative, visite e attività i tanti castelli e musei del Trentino.

Buonconsiglio e altri castelli provinciali
Per la consueta apertura natalizia Castel Thun, Castel Beseno e Castel Stenico saranno visitabili fino all’8 gennaio dalle 9.30 alle 17 compreso nedì 2 gennaio, rimarranno chiusi invece il  25 dicembre e il 1° gennaio.
Il Castello del Buonconsiglio sarà sempre aperto dalle 9.30 fino alle 18.00, tranne i lunedì non festivi e il 25 dicembre quando rimarrà chiuso. Aperto anche il 1° gennaio dalle 11 alle 17 con ingresso gratuito e lunedì 2 gennaio, questo per dare l’opportunità di visitare la mostra dedicata al Giappone e ammirare di sera i giardini di Natale. Fino all’8 gennaio gli spazi verdi davanti alla caffetteria sono decorati a festa con bocce rosse, luminarie, con le sagome dei nobili che giocano a palle di neve tratte dagli affreschi di Torre Aquila e con i tondi fotografici dedicati alla Natività.
Info https://www.buonconsiglio.it/

Museo etnografico trentino di San Michele
Il METS-Museo etnografico trentino di San Michele sarà aperto, con orario 9.00-12.30 14.30-18.00, il giorno di Santo Stefano, lunedì 26 dicembre, chiuso il 25 dicembre. Fra le novità da ammirare, la nuova Sala dedicata al fondatore Giuseppe Šebesta allestita in un punto nodale del percorso espositivo.
Info https://www.museosanmichele.it/

Archeologia
Il S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, a Trento, sotto piazza Cesare Battisti, è visitabile con orario 9-13 e 14-17.30; chiuso il 25 dicembre, il 1° gennaio e i lunedì non festivi.
Il S.A.S.S., oltre al percorso fra i resti dell’antica città romana, propone mercoledì 28 dicembre alle ore 15.30 “Giochin giochetto nell’antica Tridentum”, un laboratorio per famiglie per conoscere i passatempi dei bambini dell’antica Roma e venerdì 30 dicembre alle ore 15.30 “Un viaggio nel tempo alla scoperta della Tridentum romana”, una visita guidata gratuita al sito e alle mostre “La memoria nel ghiaccio. Archeologia della Grande Guerra a Punta Linke” e “Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani”. Informazioni e prenotazioni tel. 0461 230171.
Il Museo delle Palafitte di Fiavé effettua aperture straordinarie fino al 31 dicembre nei giorni di sabato, domenica e festivi, escluso il 25 dicembre, dalle ore 13 alle 18. Al S.A.S.S. Venerdì 30 dicembre alle ore 14.30 è in programma “C’era una volta nel 2022 a.C.”, un laboratorio per famiglie per salutare il vecchio anno assieme agli abitanti dei villaggi preistorici di Fiavé. Attraverso la lettura di un racconto animato, grandi e piccini potranno rivivere con la fantasia un immaginario momento di festa palafitticola realizzando con diverse tecniche alcuni motivi decorativi documentati negli scavi archeologici di Fiavé – Carera. La partecipazione è gratuita, previa prenotazione al numero telefonico 3351578640.
Info www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia

Mart, Casa Depero, Galleria Civica
Durante le festività natalizie, le sedi del Mart saranno aperte con orario regolare dalle 10 alle 18, tranne il giorno di Natale, domenica 25 dicembre, quando saranno chiuse. Il museo sarà straordinariamente aperto anche lunedì 26 dicembre. Domenica 1° gennaio i musei posticiperanno apertura e chiusura e saranno aperti dalle 15 alle 20. Si ricorda che ogni venerdì il Mart è aperto fino alle 21.
Mart Rovereto, mostre in corso: Giotto e il Novecento, Eretici. Arte e vita, Adelchi-Riccardo Mantovani. Il sogno di Ferrara, Giuseppe Gallo. Michelangelo sogna Brancusi, Focus | Achille Funi. Il volto, il mito, Le Collezioni.
Casa d’Arte Futurista Depero è possibile visitare il percorso permanente.
Galleria Civica Trento, mostra in corso: Paesi perduti. Appunti per un viaggio nell’Italia dimenticata.
Info www.mart.trento.it

Le Gallerie, Forte di Cadine, Museo dell’aeronautica
Nel periodo natalizio le principali sedi espositive della Fondazione Museo storico del Trentino, Le Gallerie, Forte di Cadine, Museo dell’aeronautica Gianni Caproni, osserveranno il seguente orario di apertura al pubblico: chiuso il 25 dicembre, il 26 dicembre aperto dalle 10.00 alle 18.00, domenica 1° gennaio aperto dalle 14.00 alle 18.00, lunedì 2 gennaio chiuso, venerdì 6 gennaio aperto dalle 10.00 alle 18.00.
Le Gallerie, mostre in corso: Spettacolo: Un’installazione multi-sensoriale, un racconto immersivo che va dalla prima metà dell’800 fino alla fine del secolo scorso, toccando alcuni dei principali momenti che hanno scandito la storia negli ultimi 200 anni; La seconda guerra mondiale: un percorso espositivo che racconta l’esperienza trentina durante il secondo conflitto mondiale: i fronti di battaglia con l’esercito italiano, le difficili scelte dopo l’armistizio del 1943, la guerra in casa vissuta sotto la minaccia dei bombardamenti e del controllo nazista della regione; Scalare il tempo: 70 anni di Trento Film Festival: un viaggio, un’esperienza, un’emozione attraverso le atmosfere, le voci e le pellicole del Festival, dal 1952 a oggi; Al lavoro! La migrazione trentina verso il Tirolo del nord nel XIX secolo: mostra che racconta la migrazione trentina verso la parte settentrionale del Tirolo e indaga questo fenomeno da una prospettiva nord tirolese mettendone a fuoco le ricadute sociali, economiche e politiche.
Museo dell’aeronautica, mostre in corso: oltre alla rinnovata esposizione permanente dedicata alla storia dell’aeronautica italiana, è possibile visitare la mostra Dalle ali alle ruote. Il Capriolo: epopea di una moto trentina (1951-1962). Tra il 23 dicembre e l’8 gennaio il Museo propone inoltre “Con la testa fra le nuvole”, una serie di attività per adulti e bambini che prevede visite guidate gratuite, utilizzo di simulatori e hangar game, letture per bambini.
Forte di Cadine: gli spazi del Forte sono allestiti con un tavolo multimediale, un plastico dinamico, installazioni e pannelli esplicativi che illustrano i temi della Grande Guerra e del sistema fortificato trentino.
Info http://www.museostorico.it/

MUSE e sedi territoriali
Dal 20 dicembre all’8 gennaio MUSE e Palazzo delle Albere restano chiusi solo il 25 dicembre. Aperture straordinarie, quindi, per lunedì 26 dicembre, domenica 1° gennaio con orario 13-19, lunedì 2 e venerdì 6 gennaio.
Al MUSE per animare le festività vi saranno dimostrazioni scientifiche, giochi e laboratori che, riuniti nel programma “Super Vacanze al MUSE”, invitano a scoprire i lati più sconosciuti dell’inverno e dei suoi elementi naturali: il freddo, la neve, le comete, il profumo delle spezie, le impronte degli animali sul manto nevoso.
Il Giardino Botanico Alpino, alle Viote del Monte Bondone, propone “Giardino d’inverno”, due uscite con le ciaspole, mercoledì 28 dicembre e mercoledì 4 gennaio dalle 10 alle 13, in compagnia delle guide MUSE per scoprire le abitudini degli animali alpini.
Il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo, dal 21 dicembre al 6 gennaio, abbraccia le feste con laboratori geologici, attività a tema e speciali visite guidate per esplorare la geologia e conoscere più da vicino fossili, minerali e dinosauri.
Infine, il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro, aperto tutti i giorni di dicembre, lancia l’iniziativa artistica “Preistoria a fuoco”: ogni sera dalle 17 alle 21 l’antico villaggio palafitticolo si illumina con luci e colori che richiamano l’elemento ancestrale del fuoco.
Info https://www.muse.it/it/

(Ufficio Stampa PAT)