Sostienici
20 Dic 2022

Imprenditori e sindacati: accordo su contrattazione collettiva

Il Coordinamento imprenditori e Cgil, Cisl e Uil del Trentino hanno sottoscritto un’intesa per favorire la contrattazione collettiva.

L’accordo si pone una duplice finalità di sostenere la qualità del lavoro e la competitività delle imprese attraverso il contrasto al “dumping” contrattuale dei contratti pirata, che riducono salari e diritti (il Dumping Contrattuale è l’applicazione di contratti firmati da organizzazioni datoriali e sindacali non maggiormente rappresentativi e che applicano forme di ribasso delle tabelle contributive non conformi), e di sollecitare la Provincia di Trento a farsi parte attiva di questo processo.
Con l’accordo, le parti chiedono alla Giunta provinciale di promuovere la contrattazione, disponendo che ogni contributo o sussidio alle imprese sia subordinato all’adozione dei contratti sottoscritti dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale.
Si chiede, inoltre, di prevedere un ruolo di regia sulle politiche attive e sul funzionamento dei centri per l’impiego, a presidio del mercato del lavoro locale. In merito, le parti sociali chiedono all’assessorato competente che siano garantiti investimenti congrui per il potenziamento qualitativo e quantitativo di Agenzia del lavoro e dei centri per l’impiego, coerentemente alle sfide che il Pnrr.

(ANSA)