Sostienici
08 Dic 2022

A Flavia Mazzeo di Unitn il Premio Valeria Solesin 2022

Il 30 novembre si è tenuta la cerimonia di conferimento del Premio Valeria Solesin, giunto alla VI edizione e dedicato alla giovane ricercatrice presso la Sorbona di Parigi, tragicamente scomparsa nell’attentato del Bataclan del 13 novembre 2015.

Il concorso, promosso dal Forum della Meritocrazia, è ispirato agli studi di Valeria, che approfondiscono il tema del doppio ruolo delle donne, divise tra famiglia e lavoro, ed è aperto a studentesse e studenti che abbiano discusso, presso qualsiasi ateneo italiano, una tesi per il conseguimento di una Laurea Magistrale sui temi del talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell’economia, dell’etica e della meritocrazia nel nostro paese.

In totale sono state 47 le candidature giunte dai laureandi di molte università italiane, pubbliche e private. Il comitato scientifico del Premio ha selezionato i dodici lavori migliori, che hanno ricevuto i premi in palio, per un valore complessivo di 32.600 euro. Diverse le provenienze delle giovani e dei giovani premiati, come differenti sono gli ambiti di studio dei loro lavori, da quello sociologico a quello politico-economico, da quello pedagogico e psicologico a quello della comunicazione, dagli studi giuridici a quelli di architettura e urbanistica

Tra questi ha vinto Flavia Mazzeo, studentessa del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale, con una tesi sulla violenza di genere in Europa dal titolo “Couples employment patterns and violence against women in Europe“.

Anche il premio speciale dedicato alla migliore tesi STEM è andato a una studentessa di UniTrento, Francesca Bortolin, per un elaborato relativo ad un’analisi comparata della regolamentazione e promozione della gender-specific medicine.