Sostienici
03 Nov 2022

Al via la campagna “LILT for Men – Percorso Azzurro”

E’ stata presentata oggi a Trento la Campagna “LILT for Men – Percorso Azzurro”, campagna informativa per la prevenzione e diagnosi precoce dei tumori maschili, cancro alla prostata e ai testicoli, promossa da LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Associazione Provinciale di Trento. Dopo un ottobre caldissimo – non solo per il meteo, ma per le numerose attività svolte a celebrazione della Campagna “LILT for Women – Nastro Rosa” -, il novembre di LILT si tinge di azzurro.

La Campagna nazionale “LILT for Men – Percorso Azzurro” si pone l’obiettivo di rendere gli uomini – giovani e adulti – maggiormente protagonisti della propria salute, nel presente e per il futuro. Per fare questo LILT promuove tutto l’anno l’adozione di un sano stile di vita, ma in particolare nel mese di novembre propone visite urologiche alla prostata per chi ha più di 50 anni, ai testicoli per chi ha tra i 20 e i 50 anni e consulenze per chi vuole capire come riconoscere segnali d’allarme e casi di familiarità. Questi incontri individuali con gli specialisti saranno disponibili a Trento – su appuntamento tel. 0461 922733 e nelle Delegazioni LILT in provincia, www.lilttrento.it.

Nel 2020 sono state stimate 2.300 nuove diagnosi di tumore al testicolo. Anche se questo numero è piuttosto basso (per il tumore alla prostata ne sono state stimate 36.000), continua a essere fondamentale per i più giovani sottoporsi a visite e controlli, perché la cura del tumore al testicolo porta alla sua guarigione nel 99% dei casi se la malattia è ai primi stadi clinici e nel 75-80% dei casi anche nelle forme avanzate.

Negli ultimi 10 anni, il cancro alla prostata invece risulta il tumore più frequente nella popolazione maschile dei Paesi occidentali (il 19% di tutti i tumori maschili in Italia nel 2020).

Sono molte le iniziative in Trentino dedicate alla Campagna “LILT for Men – Percorso Azzurro”: numerosi Comuni hanno scelto di illuminare o addobbare di azzurro le loro sedi o edifici significativi e molti hanno in programma serate informative e di sensibilizzazione.

Negli ultimi anni per fortuna questi temi si affrontano più apertamente e esplicitamente e ciò si rivela anche in un netto aumento del numero di uomini che partecipano alla Campagna LILT. L’ impegno è di proseguire su questa strada e non smettere di parlarne.

(Ufficio Stampa PAT)