Sostienici
09 Ott 2022

Papa Francesco, come all’epoca del Concilio si deve scegliere la via pacifica

Prima della preghiera dell’ Angelus il Papa ricordando l’apertura del Concilio Vaticano II di cui si celebrano i 60 anni,  il Papa ha detto: “non possiamo dimenticare il pericolo di guerra nucleare che proprio allora minacciava il mondo. Perché non imparare dalla storia? Anche in quel momento c’erano conflitti e grandi tensioni, ma si scelse la via pacifica”. Francesco ha poi ricordato che a Fabriano, viene beatificata Maria Costanza Panas, monaca clarissa cappuccina, vissuta nel Monastero di Fabriano dal 1917 al 1963: “Accoglieva quanti bussavano al monastero infondendo in tutti serenità e fiducia. Negli ultimi anni, gravemente inferma, offrì le sue sofferenze per il Concilio Vaticano II, di cui ricorre dopodomani il 60° di apertura. La Beata Maria Costanza ci aiuti ad essere sempre fiduciosi in Dio e accoglienti verso il prossimo”. E infine il pensiero alla tragedia della strage in un asilo in Tailandia un “folle atto di violenza”: “Con commozione affido al Padre della vita, in particolare, i piccoli bambini e le loro famiglie”.

(ACI Stampa)