Sostienici
17 Set 2022

Minorenni puntano laser contro elicotter dei carabinieri

Dei minorenni hanno puntato un laser verso il pilota di un elicottero dei carabinieri in perlustrazione sopra Bolzano e quando i militari li hanno individuati sono intervenuti a difenderli i genitori. È successo la scorsa notte a Bolzano. L’episodio, che la stessa Arma definisce “triste e singolare”, è accaduto poco prima delle 21 nella zona compresa tra via Piacenza, via Alessandria e via Bari. Mentre un velivolo del 3/o nucleo elicotteri dei carabinieri di Bolzano era in volo per una perlustrazione notturna, due ragazzini minorenni da terra hanno puntato un laser disturbando il pilota e costringendolo a spostarsi. Non contenti hanno insistito, così i carabinieri a bordo dell’elicottero hanno illuminato con il faro la zona da cui proveniva il fascio di luce verde e hanno individuato i due, che hanno tentato di scappare.

Dall’elicottero altri carabinieri a terra sono stati indirizzati verso i responsabili e hanno intercettato i due minorenni, che si sono però mescolati ad un gruppetto di ragazzi presente in un parcheggio. L’autore della pericolosa bravata si era nel frattempo disfatto del laser e i carabinieri non l’hanno quindi trovato. Il gruppetto di ragazzini, tutti minorenni – sottolineano i carabinieri – ha ricevuto un inaspettato appoggio dai rispettivi genitori che, anziché riprenderli per il loro stupido e potenzialmente pericoloso comportamento, se la sono presa coi carabinieri. La vicenda sarà riferita in Procura della Repubblica per i minorenni. Il reato di “attentati alla sicurezza dei trasporti” prevede infatti la reclusione da uno a cinque anni.

(ANSA).