Sostienici
27 Ago 2022

Piromane Bolzano, indagato anche per incendi di luglio

Proseguono le indagini sul giovane arrestato ieri e sospettato di essere il piromane che, a partire dal luglio scorso, ha appiccato diversi incendi a Bolzano e nei dintorni. Nei prossimi giorni verranno eseguiti accertamenti sull’utenza telefonica, per capire se il ragazzo si trovava nei luoghi in cui vi sono stati alcuni roghi nelle scorse settimane. Lo apprende l’ANSA. Il ragazzo è stato sorpreso in quasi flagranza del reato di incendio boschivo lo scorso 26 agosto, grazie ad una segnalazione arrivata alla centrale del corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano per un rogo lungo le passeggiate del Guncina, a Bolzano. Bloccato dopo un tentativo di fuga, è stato trovato in possesso di un accendigas a fiamma, con canna lunga. Il ragazzo è somigliante alla persona sospettata di essere l’autore degli incendi commessi nel capoluogo altoatesino, la cui immagine era in possesso della polizia e dei vigili del fuoco. Attualmente si trova agli arresti domiciliari.

(ANSA).