Sostienici
07 Lug 2022

“Mi coltivo”, l’orto sociale produce e vince

Il 2021, per il progetto “Mi coltivo” è stata un’ottima annata. Nonostante qualche difficoltà dovuta alla pandemia, l’orto sociale di Polo Meccatronica, curato da sei ragazzi con disabilità intellettive e fragilità assieme ad operatori e volontari della cooperativa Villa Maria di Calliano, ha infatti implementato significativamente la superficie coltivata e le attività proposte.

Ad un anno dalla sua nascita – sottolinea una nota di Trentino Sviluppo – l’orto, che lavora secondo i principi della stagionalità e dell’agricoltura biologica, ha registrato quasi 13 mila innesti fatti ed è stato completato con una piccola coltivazione di mais, gestita in collaborazione con due aziende agricole del territorio, e un’altra di piante officinali. Da qualche settimana gli spazi sono aperti alla cittadinanza per il “mercato”, occasione per acquistare direttamente dai ragazzi che le hanno coltivate, verdure fresche, come insalata, pomodori, fagioli e zucchine.
Ciliegina sulla torta, lo scorso 30 giugno “Mi Coltivo” ha vinto il premio “Coltiviamo Solidarietà” nell’ambito del contest Oscar Green promosso da Coldiretti Giovani del Trentino Alto-Adige.

(ANSA)