Telepace Trento
Siamo presenti sul canale 601 del digitale terrestre

"In questo mondo, i media possono aiutare a farci sentire più prossimi gli uni agli altri; a farci percepire un rinnovato senso di unità della famiglia umana che spinge alla solidarietà e all'impegno serio per una vita più dignitosa."
- Papa Francesco -

Una nuova campana per Vigo Cavedine



Da sempre segnano gli eventi importanti della nostra vita, ma forse non ci è mai capitato di rifletterci: le campane suonano a festa accogliendo l’ingresso di un bimbo nella comunità cristiana, poi nei Sacramenti, fino alla fine, quando il loro rintocco mesto ci ricorda la partenza per il Cielo.

Un tempo avevano la funzione di scandire il ritmo della giornata, e quando il rintocco di mezzogiorno ricordava l’Angelus, si potevano scorgere i contadini che lavoravano nei campi togliersi il cappello in segno di rispetto.

Oggi le cose sono cambiate; tuttavia la tradizione di un paese che fa ancora festa per una nuova campana che rintocca nel proprio campanile è ancora viva, e Vigo Cavedine ne è la prova.

Le campane sono cinque, non erano ben armonizzate e c’era anche un problema di meccanica, a causa del tempo e dell’usura del batacchio; si è stabilito quindi di sostituirne una, e grazie alla generosità di tanti la nuova campana è stata ufficialmente benedetta durante la Santa Messa e pronta per essere collocata sul campanile.

Una grande festa non solo per la comunità parrocchiale, ma anche per tutto il paese, che ha partecipato in massa alla celebrazione eucaristica.

La campana, dedicata a Santa Barbara, è stata, per così dire, accompagnata dalla comunità fin dalla nascita, ovvero dalla sua fusione, avvenuta ad Innsbruck, dove era presente una delegazione di Vigo Cavedine per assistere al grande avvenimento.

Un paese in festa quindi per la nuova campana, segno che le tradizioni e l’identità di una comunità sono tutt’altro che perdute!


Pubblicato giovedì 10 agosto 2017 alle ore 14:42

La nostra pagina Facebook

In evidenza

SIR

I tweet del Papa